Il rapporto tra i principi William e Harry non sembra arrivare a un punto di serenità, anzi i due fratelli sembrano sempre più distanti e, a detta degli esperti reali, sempre meno intenzionati a ricucirlo. E pensare che persino la Principessa Diana aveva previsto una relazione con alti e bassi tra i suoi figli, vittime, a suo dire, dell’educazione che stava imponendo loro la Royal Family. Dunque Meghan non c’entra, è stata solo la miccia di una bomba già pronta ad esplodere.

William e Harry: il rapporto difficile che esiste da sempre

L’esperta Ingrid Seward non ha dubbi: seconda la biografa della famiglia reale inglese William e Harry non sono mai andati davvero d’accordo. Ad unirli era la tragedia che avevano vissuto con la perdita di mamma Diana, ma a separarli ci sono sempre stati sempre tanti problemi.

Li abbiamo visti sempre uniti nelle cerimonie pubbliche (almeno fino alla Megxit), ma nell’intimità, sempre secondo la Seward, che ha unito tanti tasselli noti, non c’è mai stato un vero rapporto d’amicizia e confidenza.

“I principi nella vita privata erano molto diversi da come li vedevamo in pubblico” racconta a Express. “Tra loro ci sono sempre stati attriti, perché nella famiglia reale c’era un fratello di serie A e uno di serie B“.

Infatti, spiega la royalist, l’educazione impartita ai due ragazzi era molto diversa: si è sempre cercato di tracciare una linea netta tra William, l’erede al trono, e Harry, non destinato a nessun incarico importante. Una diversità che ha pesato, specie su Harry, che si è sentito “respinto” in varie occasioni. Non solo, la famiglia reale ha permesso che per molti anni il grande venisse descritto come il figlio perfetto, e il piccolo come il ribelle combinua guai.

Eppure, secondo altre indiscrezioni, i problemi tra i due si sarebbero inaspriti già dopo la morte di Diana quando William non si sarebbe preso cura del fratello minore. Anzi, sarebbe stato il futuro Re a trascinare a Eaton il giovanissimo Harry in cattive amicizie, avvicinandolo al vizio del fumo e dell’alcool, senza muovere un dito per aiutarlo.

L’arrivo poi di Kate Middleton, e la scelta della Corona di mandarli sempre insieme a sostenere le loro cause, li avrebbero avvicinati. Fino alla rottura definitiva nel 2018, quando William si oppose con tutte le forze al fidanzamento tra suo fratello e Meghan Markle, arrivando a mettere in mezzo anche lo zio Charles Spencer, fratello di Diana, che però prese le parti del nipote minore.

Meghan è stata l’ultima goccia di un rapporto disastroso che, secondo Ingrid Seward e altri esperti (compreso il nostro Antonio Caprarica), va ricercato anche nell’assenza di Carlo, che nella loro adolescenza ha avuto “poco tempo” per fare il padre, non ricucendo il rapporto che via via si andava strappando tra i figli.

Diana aveva previsto gli scontri tra Harry e William

Un conflitto tra primogenito e secondogenito era chiaro anche a Lady Diana. La Principessa accusava, secondo persone a lei vicine, Carlo e la famiglia reale di fare disparità tra i due, mentre lei cercava di farli sentire uguali.

Anche perché, cosa ormai nota da diversi anni, la mamma dei ragazzi riteneva Harry più adatto di William per il ruolo di sovrano. Non è mai stato nascosto che il rapporto tra Diana e il più grande dei ragazzi fosse difficile: Will era molto simile alla famiglia di Carlo, preferiva trascorrere tempo con loro, ed era più freddo di Harry, che per molti è il vero erede di sua madre.

Le tensioni tra gli allora bambini, che si palesavano ogni giorno di più agli occhi di Lady D, sono confermate anche da una guardia del corpo, che raccontò un aneddoto molto particolare, raccolto nel libro Battle of Brothers del biografo reale Robery Lacey.

William e Harry erano in viaggio da Londra ad Highgrove, e iniziarono a litigare. Diana e la tata non riuscirono a fermarli. Secondo questo aneddoto Harry, che all’epoca aveva 4 anni, si rivolse a William affermando che, visto che non sarebbe stato Re, avrebbe potuto fare tutto ciò che desiderava. Una dichiarazione che mandò su tutte le furie la madre, che non capiva dove il figlio avesse sentito certe cose.

Harry sapeva già di essere escluso da tutto, e questo lo poteva aver imparato solo dai Windsor, che inculcavano già nei due le loro differenze. Diana ha sempre cercato di tenerli uniti, ma il destino non è stato dalla sua parte.