Quando a lasciarci è qualcuno di importante il dolore è molto forte: le frasi per ricordare una persona speciale, in questi casi, sono essenziali. Quando chi amiamo – amici oppure parenti – ci lascia prima del tempo, raccontare ciò che si prova è difficile. Se qualcuno ci ha toccato in profondità, lasciandoci qualcosa di importante, è essenziale ricordarlo. Rimarranno infatti per sempre nel cuore il pensiero e il tempo trascorso insieme. DiLei ha raccolto frasi e citazioni per ricordare una persona speciale, da usare in occasione di un anniversario, del funerale oppure delle condoglianze a tutta la famiglia.

Frasi per ricordare genitori defunti: le più commoventi

Perdere qualcuno è doloroso, ma lo è ancora di più quando a morire sono una mamma o un papà. I genitori defunti provocano un grande dolore che è difficile da raccontare. Sarà solamente il tempo, a poco a poco, a sanare le ferite. Con gli anni si andrà avanti, ma quelle persone speciali non si dimenticheranno mai. Onorare i genitori che sono scomparsi è importante per preservare il loro ricordo e riflettere su una perdita importante.

  • Continuo a pensare a te, papà, anche se fa male. Darei qualsiasi cosa per rivivere quei ricordi di nuovo. Quanto sono fortunato ad avere un padre così speciale che mi manchi così tanto? Per quanto odio non averti in giro, sono felice di sapere che sei in pace.
  • Papà, sono grato per tutti i ricordi che abbiamo condiviso insieme. Vorrei solo che fossi qui per fare di più. Eri la luce guida della mia vita, e oggi soprattutto mi viene in mente quanto sono stato fortunato ad averti per tutto il tempo. Ti amo fino alla Luna e ritorno. Forse non sarai più con me, ma il mio amore per te non morirà mai. Mi manchi papà. Sarai sempre nel mio cuore… perché lì sei ancora vivo. (Jamie Cirello)
  • Ho pianto all’infinito quando sei morta, ma lo prometto, non lascerò che le lacrime rovinino i sorrisi che mi hai dato quando eri viva.
  • Mia madre è come una canzone senza fine nel mio cuore di conforto, felicità ed essere. A volte posso dimenticare le parole ma ricordo sempre la melodia. (Graycie Harmon)
  • Possa ogni lacrima e ogni ricordo affettuoso essere una nota d’amore che sorge per incontrarti. (Jennifer Williamson)
  • La sabbia del tempo non laverà mai via l’amore che ho per te, mamma. Il tuo dolce ricordo rimarrà per sempre nel mio cuore. Le madri non muoiono mai per davvero, tengono semplicemente la casa in alto nel cielo, lucidano il sole di giorno e illuminano le stelle che brillano di notte e nella casa celeste aspettano di dare il benvenuto a coloro che amano.
  • Profondamente, lo so, quell’amore trionfa sulla morte. Mio padre continua ad essere amato e quindi rimane al mio fianco. (Jennifer Williamson)
  • Quando ero piccolo mi sono vantato di mio padre vigile del fuoco: mio padre sarebbe andato in paradiso, perché se fosse andato all’inferno avrebbe spento tutti i fuochi (Jodi Picoult)
  • Mio padre era il mio migliore amico e il più grande modello di ruolo. Era un papà, un allenatore, un mentore, un soldato, un marito e un amico straordinari. (Tiger Woods)
  • La mamma tiene le mani dei propri figli per un po’, ma i loro cuori per sempre.
  • Non ho mai veramente imparato quali fossero le parole “Mi manchi” fino a quando non ho preso la mano di mia madre e non c’era.
  • Non importa che età. Avrò sempre bisogno di te, mamma.
  • Papà, ovunque tu sia, te ne sei andato ma non sarai mai dimenticato. (Conrad Hall)
  • La perdita di mio padre è stato l’evento più traumatico della mia vita – non posso dimenticare il dolore. (Frank Lowy)
  • Non è carne e sangue ma il cuore che ci rende padri e figli. (Johann Friedrich Von Schiller)
  • Papà, la tua mano guida sulla mia spalla rimarrà con me per sempre.
  • La perdita di mio padre pungerà sempre. Ma ora, tutto ciò che faccio è in suo onore e celebra la sua vita. (Adrienne C. Moore)
  • Non esiste una data di scadenza sull’amore tra un padre e un figlio. (Jennifer Williamson)
  • Questo è il prezzo che paghi per avere un grande padre. Ottieni lo stupore, la gioia, i momenti teneri – e alla fine ottieni anche le lacrime.
    (Harlan Coben)
  • Non importa quanti anni abbiamo, abbiamo ancora bisogno dei nostri padri e ci chiediamo come riusciremo a sopravvivere senza di loro. (Jennifer Williamson)
  • Quando mio padre non aveva la mia mano, aveva la mia schiena. (Linda Poindexter)
  • Ora so perché mi hai sempre detto di essere forte. Sapevi che un giorno avrei avuto bisogno della forza per sopportare la tua perdita.
  • Se arriva mai un giorno in cui non possiamo stare insieme, tienimi nel tuo cuore. Starò lì per sempre. (Winnie the Pooh)
  • Mio padre non mi ha detto come vivere; ha vissuto e lascia che lo guardi mentre lo fa. (Clarence Budington Kelland)
  • L’abbraccio di una mamma dura molto tempo dopo che lei ti ha lasciato andare.
  • Il mondo cambia di anno in anno, le nostre vite di giorno in giorno, ma l’amore e il ricordo di te, non passeranno mai.
  • Nessuna figlia e madre dovrebbero mai vivere separate, indipendentemente dalla distanza tra loro. (Christie Watson)
  • L’amore di una madre è sempre con i suoi figli. Perdere una madre è uno dei dolori più profondi che un cuore possa conoscere. Ma la sua bontà, la sua cura e la sua saggezza vivono come un’eredità d’amore che sarà sempre con te.

Le poesie per celebrare l’anniversario della morte di una persona cara

L’anniversario della morte di una persona cara è il momento in cui, tutti coloro che lo amavano, si riuniscono per poterlo ricordare. Esistono moltissime poesie che parlano dell’amore per qualcuno, della perdita e del senso di mancanza. Tanti autori, con le loro parole stupende, hanno dato voce a chi ha perso qualcuno e vorrebbe ricordarlo nell’anniversario della morte, da Alda Merini sino a Emily Dickinson.

La morte è la curva della strada,
morire è solo non essere visto.
Se ascolto, sento i tuoi passi
esistere come io esisto.
La terra è fatta di cielo.
Non ha nido la menzogna.
Mai nessuno s’è smarrito.
Tutto è verità e passaggio.
(Fernando Pessoa)

Chi è amato non conosce morte,
perché l’amore è immortalità,
o meglio, è sostanza divina.
Chi ama non conosce morte,
perché l’amore fa rinascere la vita
nella divinità.
(Emily Dickinson)

Verrà la morte e avrà i tuoi occhi
questa morte che ci accompagna
dal mattino alla sera, insonne,
sorda, come un vecchio rimorso
o un vizio assurdo. I tuoi occhi
saranno una vana parola,
un grido taciuto, un silenzio.
Così li vedi ogni mattina
quando su te sola ti pieghi
nello specchio. O cara speranza,
quel giorno sapremo anche noi
che sei la vita e sei il nulla.
Per tutti la morte ha uno sguardo.
Verrà la morte e avrà i tuoi occhi.
Sarà come smettere un vizio,
come vedere nello specchio
riemergere un viso morto,
come ascoltare un labbro chiuso.
Scenderemo nel gorgo muti.
(Cesare Pavese)

La morte non è
una luce che si spegne.
È mettere fuori la lampada
perché è arrivata l’alba.
(Rabindranath Tagore)

Se durassimo in eterno
tutto cambierebbe,
dato che siamo mortali
molto rimane come prima.
(Bertolt Brecht)

Se la morte fosse un vivere quieto,
un bel lasciarsi andare,
un’acqua purissima e delicata
o deliberazione di un ventre,
io mi sarei già uccisa.
Ma poiché la morte è muraglia,
dolore, ostinazione violenta,
io magicamente resisto.
Che tu mi copra di insulti,
di pedate, di baci, di abbandoni,
che tu mi lasci e poi ritorni senza un perché
o senza variare di senso
nel largo delle mie ginocchia,
a me non importa perché tu mi fai vivere,
perché mi ripari da quel gorgo
di inaudita dolcezza,
da quel miele tumefatto e impreciso
che è la morte di ogni poeta.
(Alda Merini)

Credo che nessuno muoia
credo che l’anima in realtà
divenga un’ombra
e al culmine del suo vagare
si adagi ai piedi
d’un fiore non visto.
Quei fiori gialli
di cui son piene
le campagne
quando fai ritorno a casa
e vorresti che lei
esistesse.
(Carlo Bramanti)

La morte non è niente.
Sono solamente passato dall’altra parte: è come fossi nascosto nella stanza accanto.
Io sono sempre io e tu sei sempre tu.
Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora.
Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare; parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato. Non cambiare tono di voce, non assumere un’aria solenne o triste.
Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme. Prega, sorridi, pensami! Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima: pronuncialo senza la minima traccia d’ombra o di tristezza.
La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto: è la stessa di prima, c’è una continuità che non si spezza.
Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista?
Non sono lontano, sono dall’altra parte, proprio dietro l’angolo.
Rassicurati, va tutto bene.
Ritroverai il mio cuore, ne ritroverai la tenerezza purificata.
Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami: il tuo sorriso è la mia pace.
(Henry Scott Holland)

Mi manchi: le migliori frasi in ricordo di una persona cara

Quando ti manca una persona speciale non è facile esprimerlo a parole. Il tempo passa, ma il pensiero di chi amavi resta. Per questo vorresti raccontare ciò che senti e, magari, condividerlo. Un aiuto arriva da frasi e citazioni che si possono leggere durante una celebrazione speciale oppure scrivere su biglietti da legare a un palloncino per lasciarlo andare nel vento.

  • Senza la tua presenza il mondo si è svuotato. Mi manca tutto di te: la risata, lo sguardo, i congiuntivi mancati, gli sms, le chiacchierate. Tutte quelle cose insignificanti che valgono tutto per me, perché sono tue. (Alessandro D’Avenia).
  • Non sei più là dov’eri, ma sei ovunque io sia. (Victor Hugo)
  • La mia notte mi soffoca per la tua mancanza. La mia notte palpita d’amore, quello che cerco di arginare ma che palpita nella penombra, in ogni mia fibra. La mia notte vorrebbe chiamarti ma non ha voce. (Frida Kahlo)
  • Con la tua immagine e con il tuo amore tu, benché assente, mi sei ogni ora presente. Perché non puoi allontanarti oltre il confine dei miei pensieri; ed io sono ogni ora con essi, ed essi con te. (William Shakespeare)
  • Mi manchi profondamente, insondabilmente, insensatamente, terribilmente. (Franz Kafka)
  • E sì, mi manca ancora. Per quanto incomprensibile possa essere, sento ancora la sua mancanza. La sento soprattutto in questo tipo di situazione, quando esco, quando mi siedo in un ristorante con qualcuno, quando viene un po’ di sole dopo che ha piovuto, quando la gente intorno parla del più e del meno, quando la normalità incalza. (Diego De Silva)
  • La mancanza di te è come dover respirare sott’acqua. (Stephen Littleword)
  • Perché anche una scheggia di distanza tra noi è esasperante. (Veronica Roth)
  • Mi manchi in modi che nemmeno le parole possono capire. (Gemma Troy)
  • Non so che darei per averti qui tra le mie braccia… Fuori il sole abbaglia; si sente il rumore del mare; in un vaso i gigli mandano un profumo acutissimo spirando; le cortine dei balconi ondeggiano come vele in un naviglio. Io ti chiamo, ti chiamo, ti chiamo. (Gabriele D’Annunzio)
  • Dicono che quando ti manca qualcuno probabilmente lui sente lo stesso, ma non penso sia possibile che tu senta la mia mancanza come io sento la tua ora. (Edna St. Vincent Millay)
  • Ora che non ci sei, la stanza si riempie delle farfalle assurde del ricordo. (Gemma Gorga)
  • L’assenza fa svanire le piccole passioni e infiamma le grandi, come il vento spegne una candela e alimenta un incendio. (François de La Rochefoucauld)
  • Il mio desiderio sarebbe che, per tutta la giornata, tu ti aggirassi invisibile accanto a me, e poi, la sera, quando sono solo, tu ti staccassi dalla parete. (Goethe)
  • Mi manca la tua voce perché è una sinfonia; il tuo profumo perché è un tesoro; il tuo sorriso perché è un gioiello; il tuo abbraccio perché è un capolavoro; e il tuo bacio perché è un miracolo. (Matshona Dhliwayo)
  • Ci sono momenti nella vita in cui qualcuno ti manca così tanto che vorresti proprio tirarlo fuori dai tuoi sogni per abbracciarlo davvero! (Paulo Coelho)
  • Noi non apprezziamo il valore di ciò che abbiamo mentre lo godiamo; ma quando ci manca o lo abbiamo perduto, allora ne spremiamo il valore. (William Shakespeare)
  • Mi manchi. Come manca il mare a un’isola. Come ad un bottone l’asola. (Simone Cristicchi)
  • Ciò che ci manca ce lo portiamo sempre appresso. (Giovanni Soriano)
  • A volte, quando manca una persona sembra che l’intero mondo si spopoli. (Alphonse de Lamartine)
  • È difficile quando ti mancano le persone. Ma sai se ti mancano, significa che sei fortunato. Significa che hai qualcuno di speciale nella tua vita, qualcuno che vale la pena perdere. (Nikki Schiefelbein)
  • Se avessi un solo fiore per ogni volta che penso a te, potrei camminare per sempre nel mio giardino. (Claudia Adrienne Grandi)
  • E non posso capire cosa fa più male: sentire la mancanza dell’altra persona o fingere di non farlo. (Khadija Rupa)
  • Mi manchi ancora più di quanto avrei potuto credere; ed ero preparato al peggio. (Vita Sackville-West)